La Salerno Corre lascia il segno: vincono Hajjaj el Jebli e Meriyem Lamachi slideTuttoCampania— 02 aprile 2017

La “Salerno Corre” lascia sempre il segno, e questa 4^ edizione lo ha lasciato bello profondo: una splendida gara. L’Atletica Arechi esalta il proprio evento, Ruggero Gatto lo coordina con stile e maestria, e tutti hanno risposta al meglio, agonisticamente parlando. Gran bella gara in campo maschile, altrettanto in quello femminile. Percorso velocissimo, anche se le condizioni climatiche hanno leggermente appesantito il ritmo di tutti, vist il tasso di umidità, ma la pioggia non c’è stata ed ha permesso di vivere lo spettacolo della corsa su strada alla migliore espressione, e in tutta serenità. Serenità frutto di una massiccia presenza di forze dell’ordine sul tracciato, praticamente come correre in pista, lunga però 10 km.

Gara

Confronto in gran stile e a colpi di km veloci tra Gilio Iannone e Hajjaj El Jebli: alla fine, con un importante 30’49”, l’ha spuntata il giovane marocchino (da sempre in Italia) a rappresentare il team Enterprise Sport & Service. A 21” Gilio, che a sua volta ha preceduto Yussef Aich (Il Laghetto) di 3”. Quarta piazza per Raffaele Giovannelli (International Security Service), con Antonello Barretta ottimo quinto. A seguire: Alessandro Rescigno, Pasquale Iapicco, Michele Caggiano, Massimiliano Fiorillo e Antonello Sateriale.

In campo femminile c’è stato il dominio annunciato e assoluto di Meriyem Lamachi, con anche i record del tracciato (demolito). Per Meriyem un 34’16” di assoluto valore, dopo di lei una marea di atleti, con Filomena Palomba prima donna dopo la ragazza Marocchina del Team Caivano Runners. Per Filomena 1” meno della soglia dei 4’00” a km, con la sorella francesca a chiudere terza in 40’18”. Bella gara per Martina Amodio (Napoli Running) capace di scendere sotto i 41’. Quinta posizione per Maria Carmela Landriscina (Barletta Sportiva), atleta over 50. A seguire: Patrizia Picardi, Tullia Galiano, Rosaria Marangio (ottimo ritorno in gara per l’atleta Aeneas, dopo un periodo difficile), Rosanna Pacella e Pina di Nuzzo.

Classifica a squadre andata all’Isaura Valle dell’Irno.

Bella Salerno, bella la gara, bella l’opportunità di correre in assoluta serenità in uno degli eventi agonistici più accattivanti del panorama organizzativo della Campania. E con il piacere di un risultato ufficiale, vista l’omologazione federale per una 10 km che è davvero 10 km!

Marco Cascone

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *