“Salerno Corre”: una quinta edizione esaltante e da record

Podistidoc TuttoCampania— 08 aprile 2018

Non c’è niente da fare: la Salerno Corre è una grande gara! È sempre stata tale nelle sue prime edizioni, ma stamane, in occasione della sua quinta volta, la 10 km firmata Atletica Arechi (con gran cerimoniere Ruggero Gatto) ha lasciato ancor più il segno, favorita anche da una meravigliosa giornata di sole: il che non guasta mai. Omologata la gara di Salerno, quindi niente sconti e sconticini per pseudo distanze, che hanno solo il potere di illudere chi crede di aver fatto chi sa cosa. E mi piace quanto vissuto oggi a Salerno anche perché segnalo la splendida vittoria di un Signore della corsa, un Campione vero: Abdelkebir Lamachi. Felicissimo di averlo visto vincere, lui sintesi di umiltà e talento: che sia di esempio a chi si crede, purtroppo, molto più di quanto vale, e si atteggia, mediocramente, di conseguenza. Grande Abdelkebir (International Security Service, per lui 30’39” finale), e grandi Antonello Landi e Gilio Iannone: altri esempi di atleti veri, ragazzi di qualità assoluta e umiltà.

In campo femminile la vittoria è andata ad una tenace Filomena Palomba, tornata ad ottimi livelli. Suo anche il traguardo volante posto ai 1650 metri dal via (con Gilio Iannone a farlo suo tra gli uomini), il tutto nel ricordo di Salvatore Izzo (a ricordarlo, anche l’emozione dei suo colleghi di team: Salerno Running). Alle spalle di Filomena (Running Napoli), la seconda posizione è andata a Marina Lombardi, del team Atletica Cascina. Vera lotta per il terzo gradino del podio, andato poi ad Annamaria Vanacore, tornata a buoni livelli.

La classifica a squadre è andata (e per soli 8 punti) all’Isaura Valle dell’Irno, sull’Atletica Camaldolese.

Gara nella gara, la presenza di tanti associati alla federazione Arbitri: quarta tappa del tour di gare su strada per loro, con la prossima a Catania, ma con intanto il gran successo della tappa nel Cuore di Salerno.

Mi sono divertito stamane a presentare la gara di Ruggero e del team Atl. Arechi. Mi sono divertito perché, quando tutto è organizzato al meglio, anche il sottoscritto viene messo nelle condizioni per dare il meglio. Quando poi il service audio è quello giusto (oggi massimo al mio fianco, come avviene anche ad Agropoli) beh, allora siamo nella festa allo stato puro.

Sì, a Salerno, alla “Salerno Corre”, mi sono proprio divertito. E sono sicuro che, vista la mattinata vissuta, si sono divertiti tutti.

Marco Cascone

Ieri mattina, alle ore 11, nella consueta sala del Gonfalone del Comune di Salerno, si è tenuta la conferenza di presentazione della quinta edizione della “Salerno Corre”:

una gara che arriva al suo quinto appuntamento con tante buone premesse, a cominciare dal raggiungimento dei mille iscritti che lasciano ben sperare per questa nuova edizione, ma che dicono ancor di più dell’impegno riscontrato nelle precedenti.

È Ruggero Gatto, presidente dell’atletica Arechi ed organizzatore dell’evento, ad aprire la presentazione, lasciando trapelare fin da subito l’orgoglio, la passione e la volontà che contraddistinguono questo appuntamento; evento che ha visto fin da subito l’appoggio delle istituzioni, come confermato dalle parole del sindaco Vincenzo Napoli, ma ancor di più da quelle di Angelo Caramanno – assessore all’ambiente e allo sport – e di Ugo De Marsico – vice presidente regionale Fidal – entrambi compiaciuti dall’evidente crescita strutturale che la città sta guadagnando in termini turistici, economici, e soprattutto sociali.

Cinque edizioni, dunque, che sono state sintetizzate all’interno di un libro e che si potrebbero racchiudere – come suggerito dal coinvolgente intervento di Marco Cascone, speaker ufficiale – nella parola “eleganza”, un aggettivo perfetto per descrivere l’approccio organizzativo che l’Atletica Arechi tutta è riuscita a mettere in campo nel portare avanti la propria manifestazione.

Pochi gli accorgimenti apportati al percorso, leggermente cambiato rispetto alle scorse edizioni, ma ugualmente omologato e riconosciuto dalla Fidal: un primo passaggio volante intorno ai 1650 mt, per poi veder giungere gli atleti direttamente al traguardo sul bellissimo Lungomare Trieste (lato mare).

Non resta quindi che viverla la V Salerno Corre, una gara che promette tanto…e che sa anche mantenere!

A domenica, ore 9, via Lungomare Trieste.

Martina Amodio

Aperte le iscrizioni: domenica 8 Aprile la “Salerno Corre”.

Podistidoc TuttoCampania— 27 marzo 2018

Rientra nel novero delle gare attesissime dell’anno, nel gruppo di gare che vanno oltre, in quegli appuntamenti che, nonostante l’elevata qualità degli eventi campani, sa emergere comunque: è la “Salerno Corre”.

Partenza e arrivo sul lungomare di Salerno, con percorso omologato, 10 km esatti: una grande opportunità per tutti per andare forte e vedersi il risultato ufficializzato.

Ruggero Gatto sta lavorando da mesi per questo evento, non è un caso quindi che le attese sono tante e le premesse sono esaltanti. L’Atletica Arechi ci ha sempre creduto in questa 10 km, una scommessa vinta in ogni edizione, e ci apprestiamo ad annotare una ulteriore vittoria.

L’8 aprile (iscrizioni già aperte) sarà una domenica speciale, con tanti premi in palio, con tanta bella organizzazione. Per correre al meglio … basterà iscrivervi.